FAQ

FAQ

Il titolo va Qui

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam eaque ipsa, quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt, explicabo. Nemo enim ipsam voluptatem, quia voluptas sit, aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos, qui ratione voluptatem sequi nesciunt, neque porro quisquam est, qui dolorem ipsum, quia dolor sit, amet, consectetur, adipisci velit, sed quia non numquam eius modtemporincidunt, ut labore et dolore magnaaliquam quaerat voluptatem

1 - È necessaria anestesia per interventi ai turbinati?
L’intervento endoscopico miniinvasivo sui turbinati viene generalmente eseguito in sedazione endovenosa, lei dormirà per qualche minuto in modo da non sentir alcun fastidio e affinchè noi possiamo con accuratezza trattare la sua patologia.
2 - Dovrò dormire una notte in clinica?
No, non è necessario il pernottamento in clinica, dopo un paio d’ore dalla procedura potrà tornare a casa.
3 - Porterò i tamponi nasali?
No, questa chirurgia non comporta atti invasivi o demolitivi in grado di determinare sanguinamento per cui i tamponi non sono necessari e lei andrà a casa con il naso libero.
4 - Sono già stato operato con la tecnica tradizionale, posso fare comunque i trattamenti con palloncini Balloon?
Si il balloon può essere utilizzato anche dopo aver già subito una precedente chirurgia.
5 - Siete convenzionati con assicurazioni private sanitarie?
Si, praticamente tutte, e in ogni caso la segreteria amministrativa della clinica saprà aiutarla e seguirla per tutti gli aspetti amministrativi e burocratici.
6 - Siete convenzionati con SSN?
No, la casa di cura e tutti i trattamenti miniinvasivi sono convenzionati solo con le assicurazioni sanitarie private.
7 - Devo venire accompagnato o posso guidare per il rientro a casa?
Dovrà venire accompagnato in quanto, anche se ne sarebbe perfettamente in grado, per motivi medico-legali non potrà guidare mezzi di trasporto il giorno dell’intervento.
8 - Quando potrò riprendere l’attività lavorativa?
Potrà rientrare al lavoro già il giorno successivo al trattamento, possibilmente però, soprattutto se lavora in ambienti confinati con scarso ricambio di aria o ha un’attività fisicamente impegnativa, suggeriamo a seconda dei casi 2-3 giorni di convalescenza.
9 - E l’attività fisica?
Una leggera attività fisica può essere ripresa dopo 3 giorni dall’intervento, per un’attività fisica intensa si consiglia di attendere 7 giorni.
10 - Devo sottopormi ad un intervento all’orecchio, quanto devo attendere per riprendere il nuoto?
Dipende dal tipo di intervento ma in alcuni casi prima di riprendere l’attività acquatica dovrà eseguire un controllo dopo 15-20 gg per avere il consenso
11 - Se dovrò subire un intervento alle tonsille o alle adenoidi c’è rischio di sanguinamento?
No, grazie all’approccio mini-invasivo, alle moderne radiofrequenze e alla chirurgia al plasma non avrà alcun rischio di sanguinamento, inoltre tonsille ed adenoidi subiranno un rimodellamento e non verranno asportate.
12 - Dopo un intervento al naso quando posso riprendere un volo aereo o in treno?
Anche la sera stessa, se necessario.
13 - E dopo un intervento all’orecchio?
Dipende dal tipo di intervento, ma quasi sempre può prendere un aereo, o treno ad alta velocità, anche il giorno successivo.
14 - L’intervento ai turbinati è definitivo o dovrò rioperarmi?
Grazie alle nuove radiofrequenze che non inducono danno alla mucosa nasale l’intervento ai turbinati è definitivo.
15 - Dopo l’intervento al naso starò meglio immediatamente?
Il miglioramento è immediato, per la prima settimana circa sarà come avere un raffreddore, eliminerà muco dal naso e si alterneranno fasi di chiusura e apertura nasale. Non deve preoccuparsi, i risultati arriveranno presto! Progressivamente sino a 20-30 giorni avrà raggiunto il 70-80% del risultato finale che si completerà in genere entro 40 gg.
16 - Prima dell’intervento posso bere dell’acqua?
No, deve essere digiuno dalle ore 00.00 della sera precedente sia di acqua che di cibo.
17 - L’intervento al naso è doloroso?
No. Infatti non si eseguono tagli o interruzioni mucose che danneggino in alcun modo le fibre nervose del dolore nasale.
18 - Dopo l’intervento alle tonsille riuscirò a mangiare?
Assolutamente sì, avrà al massimo un fastidio come quello di una leggera faringite per 24-48 ore, governabile con un semplice paracetamolo e seppur facendo attenzione alla temperatura e alla consistenza non troppo calda ne dura del cibo potrà mangiare tranquillamente dalla sera stessa.
19 - A lavoro mi richiedono un certificato per giustificare il/i giorno/i di assenza potete farlo voi o dovrò chiederlo al mio medico curante?
Provvederemo noi stessi e stilare un certificato conforme alle sue necessità.
20 - Per il ricovero devo portare pigiama e ciabatte?
No, non è strettamente necessario. È utile una tuta o abito comodo e il necessaire come dovesse trattenersi una giornata in albergo.
21 - Se sono raffreddato posso sottopormi all’intervento?
Si, in ogni caso la mattina dell’intervento verrà sottoposto ad analisi ed accertamenti per cui in presenza di qualunque tipo di controindicazione saremo noi per primi a sconsigliarlo.
22 - Dopo l’intervento dovrò fare una cura?
Si, prima di rimandarla a casa al momento della dimissione, le spiegheremo accuratamente la terapia che sarà stampata insieme alla Lettera di Dimissione con la descrizione precisa di quanto effettuato.
23 - Il palloncino per la rinosinusite o la disfunzione tubarica viene rimosso o si lascia nel naso?
Si rimuove. Nulla rimane dentro il naso al termine del trattamento.
24 - Nell’intervento al naso avrò tagli o punti di sutura?
No, nessun trauma mucoso.
25 - Operandomi al setto nasale e ai turbinati cambierà anche la forma del mio naso?
No, l’aspetto del suo naso resterà inalterato. Una correzione estetica infatti prevede un altro tipo di intervento.
26 - Dopo l’intervento (naso-orecchio-gola) posso andare al mare?
Assolutamente si. Per il solo intervento all’orecchio è preferibile non immergere la testa i primi 10-15 gg.
27 - Dopo l’intervento al naso posso fumare?
Sarebbe ottimo se sfruttasse quest’occasione per abbandonare l’abitudine al fumo, molti pazienti riescono a smettere in occasione dell’intervento, avendo percezione del grande beneficio che rappresenta il recupero del Benessere Respiratorio; se proprio non dovesse farcela le chiediamo un’astensione di almeno 48 ore.
28 - Dopo un intervento alle corde vocali per quanto tempo non potrò parlare?
Lei potrà parlare subito dopo, dovrà però evitare di parlare molto e gli sforzi vocali per le prime 24-48 ore (urlare o bisbigliare), basterà parlare lo stretto necessario a un tono normale e costante.
29 - E’ vero che non esite una cura per gli acufeni?
Oggi abbiamo a disposizione numerosi approcci terapeutici e diverse terapie per prevenire ridurre o eliminare gli acufeni.
30 - Le protesi acustiche sono visibili e fastidiose?
Le moderne protesi acustiche consentono di recuperare la funzione uditiva conservando al massimo la funzione stetica essendo miniaturizzate al massimo da risultare invisibili. Un giusto e personalizzato percorso di riabilitazione uditiva consente di non avere più tutti quei fastidi che prima i pazineti riferivano
31 - Quanti giorni servono per riprendere le regolari attività quotidiane?
Le attività che non richiedono uno sforzo fisico possono essere riprese regolarmente anche il giorno seguente all’intervento se il paziente si sente nelle condizioni di farlo
32 - Quando posso iniziare a svolgere l’attività sportiva?
Solitamente consigliamo di astenersi dall’attività fisica per circa 7 giorni e ne consigliamo la graduale ripresa dopo una settimana
33 - E’ necessario dormire una notte in reparto prima della dimissione?
Dopo l’intervento non è necessario dormire una notte in clinica, fatta eccezione per casi particolari o esigenze personali del paziente. Solitamente la dimissione viene fatta il giorno dell’intervento dopo alcune ore di osservazione in clinica.
34 - E’ possibile guidare subito la macchina?
Proprio perché la dimissione viene fatta nella stessa giornata, è nostra premura sconsigliare la giuda di vetture da parte del paziente che potrebbe avvertire spossatezza o cefalea.
35 - Come sarà nel post-operatorio? Cosa mi devo aspettare?
Solitamente il postoperatorio prevede per i primi giorni la sensazione di naso chiuso e/o ovattamento auricolare. Nelle settimane successive invece potrebbero formarsi delle crosticine nel naso che non vanno rimosse ma lavate con degli spray che verranno prescritti in dimissione. Chiaramente questi lievi fastidi possono variare in base al tipo di intervento e alla individualità del paziente.
36 - Quanto dura l’intervento?
L’intervento mediamente ha una durata di circa 30- 45 minuti effettivi a cui vanno sommati dei tempi di preparazione e di osservazione postoperatoria da parte dei sanitari.
37 - E’ previsto lo stamponamento nasale postoperatorio?
In linea di massima lo stamponamento postoperatorio non è necessario per la maggior parte di questi interventi. Durante l’intervento all’interno del naso viene posto un gel di acido ialuronico che sostituisce efficacemente i vecchi e fastidiosi tamponi endonasali. Questo gel non dovrà essere successivamente rimosso ma viene semplicemente “lavato via” con gli spray nasali che vengono prescritti in terapia
Quando vengono utilizzati i balloon rimane un dilatatore/stent in sede?
I balloon esercitano sulle strutture endonasali e tubariche una dilatazione efficace e permanente. Pertanto l’intervento non necessita dell’introduzione di stent o protesi di alcun tipo.
38 - Una volta eseguito l’intervento è possibile ritrovarsi nella situazione clinica precedente?
Una volta eseguito l’intervento è comunque necessario proseguire nel trattamento delle eventuali patologie causa della problematica (es. riniti allergiche) fino a indicazione differente del curante, pena la non massima efficacia del trattamento miniinvasivo.
39 - Quanto dura l’effetto del trattamento mininvasivo mediante balloon e/o radiofrequenze?
Se seguite con scrupolo le indicazioni del curante e salvo condizioni eccezionali, il trattamento miniinvasivo mediante balloon e /o radiofrequenze ha un effetto permanente e non è necessario ripeterlo.
40 - Quante visite sono previste nel post-operatorio?
Sono previste visite di controllo sia nell’immediato postoperatorio che a distanza di mesi successivamente all’intervento miniinvasivo, per controllare che la guarigione sia completa.
41 - In cosa consistono le visite post-operatorie? Vengono eseguiti subito gli esami?
I primi controlli postoperatori saranno focalizzati sul controllare la corretta guarigione della mucose e ad escludere eventuali infezioni opportunistiche nonché la corretta adesione del paziente alle terapie prescritte. I primi controlli non prevedono l’esecuzione di esami strumentali in quanto non attendibili data la non completa guarigione postoperatoria, al contrario verranno eseguiti in un controllo successivo che solitamente viene fissato dopo circa 1 mese e mezzo dal trattamento miniinvasivo
42 - In quanti giorni sentirò il benessere respiratorio o uditivo?
E’ necessario attendere la completa guarigione postoperatoria per ottenere il massimo benessere respiratorio e uditivo, pertanto nelle prime settimane è del tutto normale la possibilità che non si riscontri ancora la piena restitutio ad integrum.

CENTRO BUSINCO

Via Agrigento, 6 – 00161 Roma 
Tel  06 44 24 98 21
Ldirienzo@businco.net

Test ed Esami
Sidero Onlus 
FAQ

Articoli Recenti

LE SINUSITI NEL BAMBINO

I raffreddori frequenti e l’iperplasia adenoidea possono spesso determinare un ostacolo significativo alla ventilazione dei seni facciali con conseguenti manifestazioni di sinusite. Per quanto riguarda questo aspetto della patologia rinosinusale del bambino va...

PERCHE’ IL BAMBINO PUO’ AVERE SPESSO SANGUE DAL NASO

In genere perché è spesso raffreddato, ha prurito nasale con ostruzione e cerca di liberarsi il naso dal senso di chiusura e dalle crosticine con manovre improprie, abitualmente con le dita. La presenza di capillari fragili facilita l’epistassi, e tali varicosità sono...

L’OSTRUZIONE NASALE NEL BAMBINO

In genere i bambini, specie nei primi anni di vita, hanno problemi di respirarazione nasale perche si raffreddano con molta facilita`. Per l`eta`, la frequentazione dell`asilo e della scuola, per la stagione, vanno incontro spesso ad infezioni da rino e adeno-virus...

© Copyright – 2020 | Centro Businco | By Social Apes | All Rights Reserved | Cookie & Privacy Policy